Marzo 2017
Riunione tecnica con le imprese in materia doganale: l’AEO

29/03/2017

Il 16 marzo scorso si è svolta la prima riunione tecnica di Assonime con le imprese nella materia doganale. La riunione rientra tra le attività e le iniziative che l’Assonime sta programmando per rispondere alla crescente richiesta di approfondimento e soluzione delle tematiche doganali che assumono sempre maggiore interesse e rilevanza per le imprese.

Facendo seguito alla pubblicazione della Guida “Le regole doganali e il commercio internazionale”, infatti, l’Assonime intende proseguire e intensificare il proprio impegno per assistere e sostenere le imprese nell’affrontare questa fase di prima applicazione della normativa introdotta con il nuovo Codice doganale dell’Unione, tenendo anche conto dei riflessi che le tematiche doganali non di rado assumono, sul piano interpretativo ed applicativo, ai fini delle imposte sui redditi e dell’IVA.

Come è stato accennato nel recente rapporto Assonime sulle imprese multinazionali, uno dei temi di cui ci stiamo occupando attiene alla compliance nel settore doganale, caratterizzata dalla figura del c.d. AEO (operatore economico autorizzato), la cui centralità nel nuovo sistema normativo – che, dal 1° maggio 2016, regola la materia doganale – risulta ulteriormente rafforzata, costituendo una via privilegiata di accesso alle semplificazioni e ai benefici previsti dalla nuova disciplina.

Il tema dell’AEO ha costituito l’oggetto di questa prima riunione tecnica, alla quale hanno partecipato imprese che hanno già acquisito lo status di AEO e altre che stanno valutando l’opportunità di avviare la procedura per ottenere la relativa autorizzazione. Le imprese partecipanti hanno condiviso le proprie esperienze sul tema nella prospettiva di valutare le possibilità di sviluppo dell’istituto dell’AEO, al fine di poter formulare delle proposte volte sia ad ampliarne i benefici, sia a ridurne le criticità.

La prossima riunione tecnica con le imprese in materia doganale sarà convocata prima dell’estate.